On D-Repubblica, Italy – 23rd April 2016

Questa presentazione richiede JavaScript.

Su una parete della fabbrica Lelo, che oggi si trova a Suzhou, cittadina cinese a un’ora e mezza di macchina da Shanghai, è strano notare la grande foto in bianco e nero di una via di Stureplan, uno dei quartieri più centrali di Stoccolma. Ma quella foto serve a ricordare dove e quando la storia di questi sex toys ebbe inizio: «Era il compleanno di una nostra amica artista, una donna eclettica, che aveva tutto», ricorda Filip Sedic, fondatore dell’azienda. «Avremmo potuto comprarle un libro, forse, ma un vibratore ci sembrò più divertente. E ci inventammo Volonte»…

L’oggetto del desiderio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...